Intervista ad Aspesi Mario

1. Buongiorno Dr. Aspesi, sappiamoche la Sua carriera professionale  vanta un notevole curriculum che Le chiediamo di raccontarci brevemente.

Buongiorno. La mia carrieraprofessionale è suddivisa in 3 importanti periodi. I primi 10 anni ho collaborato in Unilever alla Direzione Marketing. Come Product Manager ho lanciato sul mercato Coccolino. A seguire per altri 10 anni, ho continuato il mio percorso in GS Supermercati (l’attuale Carrefour) come Amministratore Delegato dei supermercati di piccola superficie oggi chiamati Carrefour Express. Dal ‘92, per 20 anni sono stato Direttore Generale di Autogrill. Ho seguito la privatizzazione dell’azienda e il suo sviluppo all’estero occupandomi nell’ultimo periodo dell’Europa. Infine dal 2013 alla primavera 2017 sono entrato nel Gruppo Coop Lombardia in qualità di Consigliere Delegato di Brico io S.p.A. rilanciandone il marchio.

2. La soluzione creata da Recapito Certo, quindi dall’idea delle insegne Bricolife, in quale modo ha colpito la Sua attenzione?

Mi è stato presentato con grande entusiasmo da parte di Franco Paterno, ideatore del sistema Recapito Certo, il quale mi ha illustrato i numerosi contenuti offerti da questo servizio; da subito ho compreso l’interessante opportunità che poteva derivare da una distribuzione realmente
cetificata grazie alla geolocalizzazione della consegna. Questo sistema ha stuzzicato il mio interesse in quanto volevo capire se ad un dato certo di recapito, corrispondeva un ritorno in cassa, con
un conseguente incremento delle vendite direttamente relazionato a questo metodo innovativo.

3. Come ha analizzato i test sulla performance di una distribuzione effettuata con il metodo di Recapito Certo? Con quali risultati?

Abbiamo verificato la bontà del sistema Recapito Certo nel confronto di un campione omogeneo (negozi equiparati per fatturato, superficie, offerta commerciale ed altri parametri), su cui abbiamo effettuato i nostri test. L’iniziativa è risultata sin da subito efficace con un riflesso diretto nelle vendite realizzate nel periodo immediatamente successivo alla distribuzione certificata, sopperendo abbondantemente il costo sostenuto.
Quando c’è Recapito Certo come strumento di verifica della distribuzione non indirizzata, senza dubbio si registrano significative reazioni verso le promozioni, con incrementi di presenze nei punti vendita e fatturati.

4. Perché consiglierebbe Recapito Certo?

Questo sistema innovativo ha dato valore al volantino in quanto già da tempo ci chiedavamo se valesse ancora la pena continuare a stampare tutto questo materiale, sostenendo comunque costi
elevati per ricevere un servizio non verificabile, senza sfruttare appieno il potenziale che questo importante strumento continua ancora ad avere….